BILANCIO COMUNALE LEZIONE 4: I VINCOLI

Nel bilancio comunale, quando si riceve una somma da terzi, destinata alla realizzazione di una specifica attività, si dice che quella somma è soggetta a “vincolo”, a volte il “vincolo” nasce per legge, per esempio sulle multe c’è il vincolo che vengano destinate a spese per la sicurezza stradale, a volte dalla volontà del consiglio, che vincola gli avanzi, quando ci sono, a specifiche attività. Per fare un esempio di vincolo, ipotizziamo che mio padre mi avesse donato una somma destinata ad acquistare una macchina a Francesco, una volta maggiorenne, chiaramente avrei dovuto conservala in banca, fino alla maggiore età di mio figlio, se io con quella somma mi ci fossi comprato una moto, per me, evidente sarei stato scorretto, perché avrei leso la volontà di mio padre, finanziatore, che aveva inteso destinarla ad un preciso fine. Qualora invece, nelle more che Francesco diventasse grande, avessi utilizzato quella somma per pagare alcuni debiti, dato che il mio datore di lavoro ritardava il pagamento degli stipendi, salvo poi, una volta incassati gli stipendi, accantonare nuovamente la somma in attesa che Francesco diventasse maggiorenne non avrei commesso alcuna irregolarità. Avrei in questo caso effettuato, come si dice, un utilizzo temporaneo per cassa di una somma a destinazione vincolata, nessuna irregolarità, quindi, solo magari una crisi di liquidità, qualora il mio datore di lavoro avesse preso il vizio di pagare, sempre, in ritardo gli stipendi.

Interdata Cuzzola S.r.l.

Via del Gelsomino, 37

89128 Reggio Calabria (RC)

partita IVA 01153560808

REA RC116134

Cap. Soc. 10.000 € i.v.

pec direzione@pec.cuzzola.it

email info@cuzzola.it

tel +39 0965 28125

fax +39 0965 187 0378

Copyright 2018 © All Rights Reserved